food photography still-life

food photography still-life

Le  luci, la scenografia da realizzare e la scelta dei colori sono gli ingredienti principali della food photography. La fotografia di alimenti è una specializzazione della fotografia di still-life. Le immagini da produrre devono essere capaci di descrivere il prodotto e di far venire l’acquolina in bocca a chi le guarda. Le immagini, inoltre, devono essere capaci di esaltare la qualità e di far percepire la bontà e il gusto di cibo e bevande da utilizzare in pubblicità, sui packaging degli alimenti, su riviste o libri di cucina e sui menù. In questo studio abbiamo creato una serie di immagini per produttori artigianali e non. Un fattore fondamentale è la  manipolazione del cibo con stratagemmi e trucchi specifici che ci consente di avere un maggiore controllo sulle composizioni. Il cibo è il protagonista dello scatto e giocando con svariati elementi “scenografici” è possibile esaltarne la consistenza, creando piatti unici. Le immagini realizzate in questo modo, per questa tipologia di fotografia still-life, hanno ambientazioni creative e realistiche. Il prodotto si mostra evidenziandone le caratteristiche di freschezza con giochi di luci ed ombra e con sfondi studiati ad hoc. La cura del dettaglio è un elemento importantissimo, perché come suddetto il futuro consumatore deve percepire nel cibo che guarda la bontà e qualità della produzione, indipendentemente che si tratti di prodotti caseari come la mozzarella, pasta o prodotti dolciari. Tutte le fotografie food prodotte in questo studio sono realizzate per mostrare il fascino del cibo, perché nulla è più evocativo di una fotografia che ritrae e racconta la storia del prodotto e le sue caratteristiche al primo sguardo. Rispettando  le esigenze del produttore, si allestisce il set scegliendo accessori come stoviglie, piatti, luci e colori degli insiemi. L’essenza del cibo deve essere protagonista della fotografia e deve arrivare dritta alla ‘pancia’ di chi guarda.

Category:

Year:

2016