Blog

Immagini su misura

Forse la miglior definizione di “Fotografo Professionista”, la figura che si occupa di creare immagini per privati ed aziende è la seguente:

un fotografo professionista è un fotografo in grado di soddisfare le richieste dei suoi clienti, scattando le foto che desiderano nei tempi richiesti ed entro un eventuale budget prefissato

Definizione che lascia volutamente fuori aspetti come l’attrezzatura e la tipologia di fotografia eseguite, rilegando questi aspetti ad un ruolo quasi marginale rispetto a ciò che dà invece il “carattere” di professionista ad una persona specializzata in quel che possiamo definire come un vecchio ma rinnovato mestiere, il Fotografo.
Vecchio, sicuramente è da molto prima dell’avvento degli spot e della televisione in generale che la fotografia è il fulcro di campagne pubblicitarie che ruotano intorno alle immagini, vecchio nell’accezione positiva del termine come ancestrale, perché così è vista oggi da molti la fotografia, fatta un tempo di pellicole e bagni chimici e poi “nuovo”, rinnovato e di certo tecnologicamente più complesso grazie all’avvento del digitale.
Come intuibile il panorama della Fotografia è radicalmente mutato, passando dall’analogico al digitale, cosa che lascia quasi del tutto invariata la fase di esecuzione dello scatto, con nuove tecnologie ma sicuramente con le stesse regole di base, sostituisce però il concetto di “Camera Obscura” con quello di Camera Chiara, e così le figure che passano dal manipolare chimici, pellicole e carte diventano quelle che foto-ritoccano dietro uno schermo (poi nel caso solo dopo tornano alla cara vecchia carta).

Nel fare un passo indietro, ritornando quindi alla definizione di Fotografo Professionista e collocandolo nell’era digitale, questo rappresentava prima e rappresenta oggi uno strumento fondamentale al fine di mostrare il prodotto attraverso le immagini che crea.
Che si spazi quindi dal catalogo e-commerce per arrivare alle campagne pubblicitarie il contributo del Fotografo è determinante nella strategia di vendita aziendale, risultando un efficace metodo di comunicazione per veicolare un messaggio visivo diretto tra chi fornice prodotti o servizi e chi li acquista.
La qualità del risultato è poi il perno principale del lavoro che va svolto, anni di studi, esperienza e lavoro di squadra pagano sempre.
Lavoro di squadra, perché quello di creare immagini per il mondo pubblicitario è difficilmente un impegno che è possibile prendere da soli, la principale figura del Fotografo è coadiuvata da Assistenti, che spaziano dal semplice “spostare cose” al ben più complesso ruolo di responsabili di studio, dal Retoucher o più comunemente post-produttore, figura che non necessariamente coincide con quella del fotografo e si occupa del fotoritocco, da Grafici con cui è fondamentale avere un intenso scambio di informazioni prima della fase di scatto così da definire limiti e successive necessità in fase di aggiunta di elementi sulla fotografia, ma anche di Art Director o figure similari e poi all’occorrenza di Scenografi, Stylist, Make-up Artist, Hair Stylist, Food Stylist ecc…Ognuno, in quota parte, fondamentale alla riuscita di una buona fotografia, che soddisfi il team ed il cliente.

Il vasto mondo della Fotografia pubblicitaria spazia dalla creazione di immagini per la cosiddetta “Food Photography” alla fotografia Industriale, da quella per la Moda (con le sue mille sfaccettature) a quella Beauty, dalla fotografia di Paesaggio allo still-life per E-commerce, proseguendo per nicchie di generi che nel tempo hanno avuto grande importanza come la fotografia di gioielli, quella di interni per alberghi e strutture ricettive o il ritratto aziendale.
È possibile poi estendere ulteriormente la figura del fotografo con competenze collaterali, come la direzione della fotografia in ambito video e la conseguente gestione dell’immagine anche in movimento, andando così ad abbracciare altri ruoli che si affiancano a figure professionali come registi e videomakers.

 

Seguimi anche su Facebook

Mattia

POST A COMMENT